Crea sito
La vera storia del diavolo quando era lucifero.

La vera storia del Diavolo, Lucifero prima di essere Satana

Sei qui per conoscere la vera storia del diavolo perchè spesso non è chiaro che il demonio, Lucifero e Satana sono la stessa cosa.

Ovvero il termine diavolo identifica in modo generico quello che fu Lucifero, l’angelo caduto, prima di diventare Satana con la caduta negli inferi.

Per avere un quadro storico più preciso su quella che è la vera storia del diavolo bisogna partire dai racconti della religione cattolica e dalla figura di Lucifero.

La Storia del Diavolo: Lucifero chi è?

La vera storia del diavolo: Lucifero prima di Satana.Chi è Lucifero? O meglio, chi era? Parlare di Lucifero significa fare riferimento al periodo in cui il diavolo, secondo leggenda, non era ancora stato scaraventato negli “abissi”.

Il termine Lucifero in italiano significa “portatore di luce”. La parola deriva dal latino “lucĭfer” – composto di lux (luce) e ferre (portar) – che deriva a sua volta dal greco “phosphoros” (phos=luce e phero=portare) da cui ne prende la traduzione etimologica.

Lucifero è inteso come l’angelo più bello e splendente che, prima di “decadere” dal suo stato angelico, si è contrapposto e con superbia si è “innalzato” a Dio. Ribellandosi a Dio fu cacciato dal Paradiso e scaraventato negli “inferi”.

Questa è la versione generalmente più nota e ridotta, principalmente riassuntiva ad uso e consumo di coloro che non conoscono la vera storia del diavolo e di Lucifero prima di diventare Satana.

Per avere un quadro più preciso bisogna fare riferimento alla Sacra Tradizione, ben differente da quello che si può leggere nelle Sacre Scritture (che vedremo in seguito). Per cui sapere con precisione chi e cosa era davvero Lucifero è una sorta di mistero che si può solo spiegare con un’iterpretazione dei fatti soggettiva.

Io mi propongo di fare chiarezza attraverso un’analisi completa (e spero esaustiva) in base alle “tradizioni”, alle “scritture” e “credenze” più comuni fino ad arrivare a quelle che sono le versioni alternative sulla vera storia del diavolo al tempo di Lucifero.

Lucifero e la caduta negli “inferi” secondo la Sacra Tradizione

La Tradizione racconta di come Lucifero abbandona il suo stato angelico diventando Satana a causa della sua superbia, del suo desiderio di usurpare Dio.

Questo avviene ancor prima della caduta di Adamo assieme a Eva: infatti, prima di questi accadimenti nell’Eden, c’era già stato chi aveva provocato la perdizione di altri esseri concepiti da Dio nella Creazione.

Come mai Lucifero si ribella, portando con se una schiera di Angeli?

La risposta a questa domanda è frutto di interpretazioni storiche che non hanno mai portato a una risposta unanime.

L’opinione è divisa con chi sostiene che la causa di tutto è stata la rivelazione di Dio, in contrapposizione del Verbo Eterno, con la Natura umana: interpretato come un affronto.

Storia del diavolo: Lucifero combatte con San Michele.Da qui nasce una guerra in cielo: Lucifero guida una rivoluzione, accompagnato da una schiera di angeli, contro i disegni del Signore.

A guidare la controffensiva è l’arcangelo Michele che, sulle parole “Quis ut Deus?” (Chi è come Dio?), sconfigge Lucifero e la sua schiera di angeli facendoli scendere nelle tenebre eterne.

Da qui nasce la devozione nei confronti dell’arcangelo Michele, il celeste protettore e allora comandante delle “milizie celesti”.

Così, Lucifero, da angelo “portatore di luce”, divenne principe delle tenebre e della schiera di angeli che osarono affrontare i piani di Dio.

San Michele, che contrappone l’umiltà alla superbia di Lucifero, è quindi elevato nella più alta gerarchia celeste e diventa il simbolo a difesa della Santissima Trinità.

Lucifero nelle Sacre Scritture: il diavolo compare nella Bibbia?

Potrebbe sembrare banale, ma per conoscere la vera storia del diavolo, è opportuno analizzare concretamente la Bibbia per accertare in che dimensione (e se) compare la figura di Lucifero. Infatti molti pensano che ci siano milioni di “pagine” che raccontano dell’angelo di luce, ma come vedremo di seguito non è così.

Antico Testamento

Approfondire la conoscenza delle Sacre Scritture è un atto dovuto per quanti sono pressoché all’oscuro dei loro contenuti. Da un lavoro di analisi personale, documentandomi in modo approfondito, sono giunto a quanto stai per leggere di seguito.

Il termine Lucifero compare pochissime volte nelle sacre scritture cristiane e viene usato come aggettivo. Nello specifico, il nome di Lucifero viene usato dal profeta Isaia come aggettivo canzonatorio nei confronti del re di Babilonia.

Diavolo: lucifero angelo di luce.Nel passo specifico il profeta paragona la caduta del re alla caduta della Stella del Mattino, ovvero Lucifer (che sarebbe poi Venere in astronomia). Quindi nessun riferimento diretto nemmeno al significato classico del termine, cioè “portatore di luce”, ma solo un richiamo all’astronomia.

Molti studiosi dei sacri testi addirittura parlano di errore di traduzione. La traduzione corretta sarebbe sarebbe stata Stella del mattino  e non Lucifer.

L’errore di traduzione e quindi di significato, nasce probabilmente nel momento in cui i Padri della Chiesa valutarono l’accostamento del regno di Babilonia al regno del peccato. Il re di Babilonia non sarebbe stato altri che un demonio, o meglio Il Demonio (termine che analizzeremo più accuratamente in un altro articolo).

Nuovo Testamento

Nel Nuovo Testamento il termine Lucifero è utilizzato come aggettivo ma è riferito a Gesù stesso. In un passo è addirittura il Messia stesso che si autoproclama Stella del Mattino (Lucifer).

Nei primi secoli del Cristianesimo, Lucifero, non era altro che uno dei tanti appellativi che poteva avere Gesù Cristo.

Esiste comunque una storia del diavolo, una versione alternativa, non presente nelle sacre scritture, che attribuisce a Lucifero un compito moralmente molto alto e del tutto inaspettato. La storia è narrata in questo articolo.

Infine, rispondendo alla domanda:  “Lucifero compare nella Bibbia?”

No, Lucifero come persona fisica o metafisica non compare nelle sacre scritture. Quando compare è utilizzato solo come aggettivo riferito non direttamente a Satana.

Se Lucifero non compare nella Bibbia allora chi è Satana?

>> POSSESSIONE DIABOLICA SATANICA – Si parla tanto di possessione e di persone pessedute dal demonio. Forse potrebbe interessarti conoscere la storia dei casi di possessione più sconvolgenti al mondo e sapere tutto sulla possessione diabolica.

Casi di possessione Possessione Demoniaca

Lucifero secondo l’ Unione Satanisti Italiani e luciferismo

Per avere un quadro completo e una visione chiara di chi è Lucifero è necessario “ascoltare” il pensiero non solo della Chiesa, ma anche di altre “reigioni” o “movimenti”. Nel mondo ci sono diverse “sette sataniche” che occorre dirlo, hanno pensieri e dottrine diverse, talvolta con una visione “estrema”.

Io voglio fare riferimento a quella “frangia” del Satanismo inteso come “Luciferismo” nel pensiero del movimento dell’Unione Satanisti Italiani del quale riporto quello che secondo me è il senso che ho carpito dal testo originale.

Satana come Lucifero sono la stessa cosa, incarnano lo stesso dio. La connotazione negativa che gli attribuisce “il male” è solo una menzogna, un atto per screditare e falsificare l’essenza di tale dio.

Analizzando il significato della parola Lucifero (luc-em, luce fer-re, portare) non è possibile falsificare ciò che tradotto è: “portare luce”. Tale significato non è possibile cancellarlo nemmeno per la Chiesa e proprio qui, nel significato stesso, inconfutabile, risiede la verità.

Luce è sinonimo di vita e chi la porta non può che portare alla vita. Lucifero non è affatto l “essere caduto” dal ruolo di angelo a causa della sua presunta ribellione.  Nella narrazione biblica, strutturata a consumo e piacimento religioso, il nome di Lucifero è stato estrapolato e inserito nel panorama dell’epoca.

La stessa “sceneggiatura biblica” ha fatto comparire Lucifero come figure malvage e deprecabili a seconda del contesto: serpente tentatore, angelo invidioso.

La verità è che si è voluto immettere nella “fiaba cristiana” un Dio esistente da prima dell’avvento del Cristianesimo. Lucifero/Satana esisteva con il suo giardino e la sua famiglia già da prima che la religione cristiana costruisse un programma religioso contro di lui. Forse per riscrivere in modo mendace l’intera storia…

Conclusioni personali

Spero di aver chiarito che con il nome Lucifero ci si riferisce alla storia del diavolo prima di “diventare” Satana. Ovviamente, in base alle tradizioni e alla storia, sono molteplici le interpretazioni e le versioni in merito a questo argomento. Io ho fornito i punti di vista di quelle che sono le vedute, documentate, derivate dalle interpretazioni attribuite da religioni e movimenti di pensiero.

Personalmente, ritenendomi cristiano (non praticante), penso che alla luce dello “storico” (fino ad oggi) della Chiesa Crisitiana ci sia molto da riflettere per stabilire una verità.

Dico questo anche in base a quelle che si sono dimostrate le falsità e abomini della Chiesa stessa nella persona di coloro che dovrebbero sostenerne con fede le basi: preti, sacerdoti ecc.

Quindi razionalmente sono per il guardare le “cose” con l’occhio di chi cerca un “senso” visto che in taluni casi il comportamento “nefasto” mette a dura prova il mio credere in tutto ciò che ci si tramanda. Ma non mettono in discussione la mia fede nell’unico Dio, quello cristiano.

Cosa ne pensi? Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.