Crea sito

5 Casi di Possessione Demoniaca e persone possedute dal Demonio

Parliamo di casi di possessione demoniaca e di esorcismi di persone possedute dal demonio. Si tratta di casi reali di possessione diabolica più agghiaccianti e documentati della storia.

Clara Germana Cele: uno dei casi di possessione demoniaca più spaventosi

Uno dei più spaventosi casi di possessione demoniaca è quello di Clara Germana Cele, e della sua storia spaventosa forse poco conosciuta.

Clara Cele è una ragazza orfana e studentessa cristiana della Missione di San Michele a Natal, in sud Africa. Non aveva una vita facile data la sua condizione di orfana, ma quando compie 16 anni le cose peggiorano.

Su questo caso si racconta che la ragazza strinse un patto con il diavolo che non fece altro che favorire la possessione diabolica ad opera del demonio.

Pare che Clara abbia voluto stringere un patto con il demonio, ma ad oggi non si conosce ancora cosa abbia chiesto di ottenere in cambio.

I fatti sono questi: al compire dei 16 anni, la ragazza una sera si reca nella sua stanza, inizia a pregare in un modo strano. Questo testimonierà chi l’aveva sentita.

Il giorno dopo la ragazza si comporta in modo inspiegabile, inusuale fino a mostrare i segni evidenti di una possessione demoniaca: tra tutti una spiccata avversione al sacro.

Clara diventa aggressiva e violenta anche con le persone. Inizia a parlare altre lingue mai conosciute prima così come testimoniava una suora che lavorava della Missione:

“…era capace di parlare altre lingue e capire il polacco, il tedesco e tanto altro”

La cosa più agghiacciante è che una suora afferma che la ragazza inizia a produrre rumore inusuali, disumani, innaturali.

Alla luce di questi eventi soprannaturali viene autorizzato un esorcismo per il bene della ragazza: vengono chiamati due preti di cui uno rischia di essere strangolato da Clara.

L’esorcismo dura due giorni durante i quali “Clara si solleva a un metro e mezzo da terra, sia in verticale che in orizzontale. Inizia a ringhiare, sbavare ed emettere suoni spaventosi.

Dell’esorcismo sono testimoni un centinaio di religiosi che, di fronte alla levitazione, restano totalmente impauriti e terrorizzati.

La ragazza era posseduta dal Diavolo ed era necessario un ulteriore rito di lberazione più intenso al quale doveva partecipare tutta la comunità.

Clara viene legata al letto con corde da buoi, cosparsa di acqua santa, croci e simboli religiosi. Finchè tornata in se e spaventata chiese il motivo della sua presenza in quel luogo.

Si sa poco di cosa è successo dopo, ma pare che il rituale la liberò dal demonio che la possedeva, lasciando Clara libera di vivere la sua vita.

Caso di Anneliese Michel

Il fatto riguarda la possessione e l’esorcismo di Anneliese Michel nata in Germania il 21 settembre 1952, di famiglia cattolica e grande istruzione religiosa.

Anneliese Michel era una ragazza solare che amava trascorrere le giornate in compagnia, frequentava la Chiesa locale e leggeva le Sacre Scritture; recitava il Rosario e seguiva incontri di preghiera.

Non godeva di salute e già in adolescenza sviluppa una malattia polmonare, motivo per il quale è curata in un sanatorio per i malati di tubercolosi a Mittelberg.

Successivamente inizia a soffrire di una forma di epilessia e durante le cure in ospedale, la ragazza trascorre il tempo pregando costantemente per rafforzare la sua fede in Dio.

Nell’ autunno del 1968, poco prima dei suoi sedici anni, la madre di Anneliese nota che alcune parti del corpo di sua figlia erano cresciute smisuratamente.

Soprattutto le mani ed il torace, erano creasciute senza alcun motivo spiegabile. Allo stesso tempo, Anneliese, inizia a comportarsi in modo strano.

Caso di possessione demoniaca: Anneliese Michel.
Anneliese Michel: immagini reali.

I primi sintomi di possessione demoniaca che lasciano pensare alla ragazza come posseduta dal demonio si manifestano nel corso d’un pellegrinaggio in Italia. Qui, durante il percorso in pullmann, la ragazza inizia a parlare a parlare con voce maschile e rauca, mentre una puzza insopportabile costringeva ad aprire i finestrini.

Raggiunto il santuario, Anneliese, inizia ad urlare, imprecare, maledire senza riuscire ad entrare nella cappella perché sentiva il terreno bruciare sotto ai suoi piedi.

Tornata a casa, la notte incomincia a vedere volti demoniaci, a sentire un orribile fetore, si sente paralizzata sul letto e non riesce a parlare. Ella stessa riferisce di essere sopraffatta da una forza sovraumana che la opprime, la incatena, cerca di soffocarla.

L’esorcismo

Le cure mediche falliscono, la ragazza peggiora inesorabilmente. Fin quando nel settembre del 1975 il Vescovo di Würzburg, Josef Stangl, decide di permettere a due sacerdoti – Padre Ernst Alt e Padre Arnold Renz – d’esorcizzare Anneliese Michel secondo il Rituale Romanum del 1614.

Durante il primo esorcismo i demoni che possedevano Anneliese si presentano con i loro nomi: Lucifero, Giuda, Hitler, Nerone, Caino, Legione e Fleischmann.

L’ultimo nome, Fleishmann lascia tutti sorpresi: era un sacerdote tedesco di Ettleben, donnaiolo e ubriacone, condannato per aggressione ed omicidio nel 1575..

Durante i momenti di lucidità, la ragazza si affida a Dio: dorme su un letto di pietre o sul pavimento in pieno inverno come penitenza per i sacerdoti ribelli ed i drogati.

Tutto ciò, come confermato dalla madre e dal fidanzato, era una richiesta della Vergine Maria, durante l’apparizione alla ragazza alcuni mesi prima.

Verso la fine del 1975 Padre Renz e Padre Alt, stupiti per la gravità della possessione diabolica, riescono ad ottenere i primi risultati: scacciano alcuni dei diavoli.

Sia Fleischmann che Lucifero, prima d’uscire dal corpo della ragazza, sono costretti a recitare l’incipit dell’Ave Maria così come predetto dalla Madonna nelle apparizioni alla ragazza.

Incitati più volte ad uscire dai sacerdoti, dissero: Vogliamo andarcene, ma non possiamo!”.

Dopo 10 mesi e 65 esorcismi, il primo luglio del 1976 Anneliese, come aveva predetto nelle sue lettere, muore come martire a soli 24 anni, stremata dalle precarie condizione fisiche.

L’autopsia sul corpo riscontra la presenta delle Stimmate, un ulteriore segno della sua personale sofferenza per la redenzione delle anime.

Il Caso Roland Doe

Il caso di possessione di Rolando Doe che ha ispirato il film l'Esorcista.Uno degli episodi di possessione diabolica più famosi di sempre, tanto che avrebbe ispirato il regista William Friedkin nella realizzazione del film cult “l’Esorcista”.

Intorno al 1940 il giovane Roland Doe, pseudonimo assegnatogli dalla Chiesa per preservare la sua vera identità, sarebbe entrato in contatto col diavolo attraverso una tavola ouija, strumento utilizzato per le comunicazioni medianiche.

Il ragazzo viene ricoverato quando insorgono strani fenomeni: il suo corpo si ricopre di strane ferite e graffi, mentre dalla bocca emette suoni animaleschi e, si racconta, riesce a levitare a mezz’aria.

Prima di riuscire, il rituale dell’esorcismo viene eseguito più di trenta volte e, alla fine dell’atto, l’intero ospedale dove il giovane si trova ricoverato viene invaso da un infernale odore di zolfo.

Caso Latoya Ammons e la casa dei demoni

Latoya Ammons, nel 2011, inizia a vedere qualcosa di strano nei suoi 3 figli. Camminavano sul soffitto, parlavano in una lingua che non era la loro e dicevano cose allucinanti. Dopo una serie di esorcismi, i bambini furono salvati.

Caso di possessione demoniaca di Latoya Ammons e la casa dei demoni.

Pat Fielding e gli strani rumori in casa

Inizia tutto quando Pat Fielding comincia a sentire strani rumori in casa. Da quel momento, di frequente, una forza malvagia sembra sbattere la donna da una parte all’altra procurandole segni di morsi sul corpo. I suoi capelli vengono strappati alla radice.

Gli esorcismi su di lei non hanno nessun effetto, e Pat è costretta a vivere posseduta dal demonio per il resto dei suoi giorni.

Casi di Possessione Demoniaca registrati in VIDEO

Di seguito un video che testimonia alcuni casi di possessione diabolica: si tratta di vera possessione demoniaca o di messe in scena?

Non lo sapremo mai se quanto mostrato in video è vero, ma guardando le immagini sembra palese l’influsso di entità soprannaturali malefiche sulle persone.

Conclusioni

Questi sono sono alcuni casi di esorcismo nella storia delle presunte possessioni demoniache. Abbiamo parlato dei 5 casi di persone possedute che hanno maggiormente attirato l’attenzione e sui quali è stato possibile accertare la verità dei fatti.

Fatto sta che i casi di possessione diabolica sono molti di più, tra presunti e non, in un periodo in cui la Chiesa e la religione sono costantemente in crisi di valori.

L’esorcismo resta l’unica arma per liberare le persone dal demonio, che si sono avvicinate al diavolo con rituali migici, occultismo ed avversione al sacro.